Corso di Chitarra Classica ed Elettrica

Nella nostra accademia puoi studiare su tre livelli : amatoriale, semiprofessionale, professionale.


 

Chitarra Classica ed Elettrica

La chitarra è lo strumento che mi ha stregato fin da quando ero piccolo. La varietà timbrica e le possibilità sonore che ha sono quasi infinite. Per questo credo che ogni allievo abbia degli obiettivi, delle idee e dei gusti che vanno perseguiti e se possibile portati a compimento, senza essere rigidi riguardo al percorso da seguire. 


Nel mio corso cerco sempre di avere un dialogo aperto con lo studente per cercare di incentivarlo a scoprire tutto ciò che di bello la musica ha da offrire e portarlo a capire ed eseguire tutto ciò che ha sempre ascoltato e sognato di saper riprodurre.


Che sia Hard Rock, Metal, Brit Pop, Pop Italiano,Jazz etc. Non fa differenza. Il lavoro sulle melodie e sul perché certe ci rimangono tanto in testa e altre sono di così difficile comprensione. Affronteremo, attraverso lo studio della teoria o con il semplice ascolto applicato, il lavoro sulle melodie e sul perché certe ci rimangono tanto in testa e altre sono di così difficile comprensione: come e perché certi brani (di qualsiasi genere) hanno fatto la storia della musica.
Con la chitarra elettrica è uno strumento molto versatile con il quale si possono riprodurre molte sonorità. Dal pop alla musica leggera, dal jazz fino al Heavy Metal. Lo studio della ritmica qui è differente dalla chitarra acustica. E’ uno strumento molto potente, quindi va “addomesticato”, sia quando stiamo affrontando dei brani dei Nirvana o dei Led Zeppelin sia quando stiamo suonando delle hit di Prince o Michael Jackson, soprattutto quando abbiamo un distorsore o un overdrive acceso. La parte solistica verrà affrontata attraverso lo studio e la comprensione delle scale maggiori e pentatoniche, e soprattutto con lo studio dei grandi assoli che hanno fatto la storia della musica. Molto importante anche l’argomento che riguardi gli effetti che possono “modificare” il suono della chitarra elettrica, come il Delay, il riverbero, il chorus, il flanger, il tremolo etc etc. 

La chitarra classica spesso è lo strumento con cui si comincia, proprio perché ci da una visione globale e completa dell’impostazione delle due mani. Si dice che se sai suonare la chitarra classica poi non avrai problemi con una acustica o una elettrica. Fondamentale qui lo studio dell’arpeggio senza plettro, che con il tempo renderà fluide le cinque dita della mano destra e ci permetterà di suonare tanti brani di musica classica e non solo. Grazie ad un buono studio della tastiera saremo capaci di capire ciò che stiamo suonando e il perché, che renderà più chiaro il significato dei brani che ci hanno tanto colpito fin da piccoli. 
 

Docenti: Daniele Giuili

Iscriviti ad una lezione di prova Guarda tutti i nostri corsi

Scopri Melody Music School

Vuoi iscriverti ad una prima lezione di prova gratuita?

Compila il modulo, ti contatteremo per darti le disponibilità del corso scelto.

Con l'invio del presente modulo, ai sensi del D.Lgs 196/03, e sue successive modifiche, autorizzo la vostra azienda al trattamento dei miei dati personali.