Nicola Bueti

giovane cantautore torinese

Nicola Bueti, classe 1988, segno zodiacale Ariete, divide fin da bambino il suo tempo libero dalla scuola fra il pallone e gli accordi su una chitarra comprata per gioco. Gli anni passano e il calcio e la musica restano: sono ormai le sue grandi passioni, che lo accompagnano nel percorso adolescenziale, anche se poi la meglio ce l’ha la musica, e il pallone resta fermo in un angolo (complice un problema fisico che lo demoralizza e che solo grazie alla sua chitarra riesce a superare). Amante del rock si innamora artisticamente di Luciano Ligabue e di artisti come Bennato, Battisti, Bon Jovi, Spreengsten, Neil Young, più tanti altri che hanno fatto la storia della musica.

La musica.

Io ci sono!

Ed è proprio la musica che lo aiuta a non affondare, quando improvvisamente muore suo padre e arriva di conseguenza la responsabilità di diventare all’improvviso l’uomo di casa, per mandare avanti l’impresa familiare. Una responsabilità che si sente nelle sue canzoni, in cui traspare tutto il dolore di un piccolo grande uomo e la voglia di spaccare il mondo e dire a tutti: “Io ci sono!”.

Cantautore semplice e diretto, Nicola ha voglia di raccontarsi e di raccontare con la sua chitarra e le parole che la sua vena poetica gli suggerisce, le esperienze che vive sulla propria pelle giorno dopo giorno. Esperienze forti, talvolta difficili da superare, ma di cui lui ora non ha più paura. Grazie alla musica tutto gli sembra meno difficile e ogni giorno un giorno da vivere intensamente, nota dopo nota, guardando al futuro con l’ottimismo di cui è capace solo chi è caduto nella disperazione più grande, ma ha saputo rialzarsi con le sue sole forze per andare incontro al futuro.

Crederci sempre, non mollare mai

sembrano frasi fatte, ma non esistono frasi fatte quando si parla di emozioni e di sogni!

Seguilo su Facebook Seguilo su Instagram

Singoli.

Frammenti di vita vissuta, emozioni, coraggio.

Biografia.

Tra calci al pallone e accordi di musica.

Nicola Bueti nasce a Torino il 29 marzo del 1988. Fin da piccolo la sua vita si divide tra qualche calcio al pallone e qualche accordo abbozzato a casaccio su una chitarra comprata tanto per.

Il calcio e la Musica le sue piu' grandi passioni. La sua adolescenza è segnata anche dalla recitazione,attraverso recite organizzate dalla scuola!Frequenta l'Istituto Virginia Agnelli fino alle scuole medie e poi successivamente l’istituto tecnico Edoardo Agnelli sempre a Torino dove dapprima affascinato dalla meccanica scopre una predisposizione nella scrittura;ed è da li' che incomincia seriamente a buttare giù qualche composizione sempre accompagnato dalla sua chitarra, ormai diventata parte fondamentale e compagna di vita!Abbandona il calcio per problemi fisici e questo lo demoralizza molto,un sogno che vede sfumare, a cui teneva sia lui che la famiglia che lo aveva seguito da sempre!Finiti gli studi superiori decide di entrare a piccoli passi nella piccola attività del padre,titolare di una scuola guida. Incomincia quindi a prendere le prime patenti,e a entrare in questo mondo,che fino a quel momento mai aveva preso veramente sul serio!Ma la voglia di suonare e scrivere ,diventa con il passare del tempo sempre più grande,giorno dopo giorno,portandolo a partecipare a numerosi concorsi e provini,da Torino,a Roma,Milano,ma senza buoni frutti!Ma non è questo che lo abbatte,anzi ogni piccola delusione diventa ancora più voglia di crescere e migliorare,spronato anche dalle persone che fin li lo avevano sentito e seguito nelle serate di musica che organizzava in alcuni locali!Compresa la famiglia!

Amante del rock si innamora artisticamente di Luciano Ligabue e artisti quali Bennato,Battisti,Bon Jovi,Spreengsten,Neil Young,e tantissimi altri,artisti che hanno fatto la storia della musica. Questa sua passione però a volte diventa motivo di scontro a casa,per il semplice fatto che vengono snobbate tutte le altre cose,tra le quali l’attività del padre,alla quale dava ancora troppa poca importanza!Gli anni passano,le patenti sono quasi tutte ultimate,e le canzoni scritte crescono sempre più,la voglia di dire la sua in un ambito o nell‘altro è fortissima,anche la scuola guida incomincia finalmente a piacergli e questo lo sente sempre di più!Fino a quando un giorno tutto gli crolla addosso,tutte le sicurezze, i sogni tutto quello su cui aveva incentrato la sua vita viene in un niente cancellato dalla tragica scomparsa del padre!La voglia di mollare tutto è fortissima attraversa un periodo di grande buio interiore,ma questo non lo porta via dal suo dovere di portare avanti quello che aveva creato la sua famiglia per lui,e questo sin dal giorno dopo,non molla un giorno,si da da fare a prendere i requisiti che ancora mancano e a portarsi addosso il peso di una grande responsabilità e di una mamma e una sorella di cui diventa grande punto di riferimento!Ma si sa a queste cose non si è preparati,la vita è imprevedibile e non è facile andare avanti dopo un colpo cosi’,e ci si sente soli;ma la famiglia,la fede in Dio(è anche molto credente),gli amici e la sua Musica lo aiutano a convivere con questo dolore e a andare avanti!Si, la Musica lo aiuta molto,non lo ha abbandona, anzi, più di tutto riesce a liberarlo e alimenta in lui la voglia di spaccare il mondo,per lui forse incomincia una nuova vita!Incomincia a prendere in mano questa attività,con passione e dedizione e si fa spazio nel mondo dei grandi con grande dignità,incomincia a trovare la sua identità e nell’ambiente porta avanti a testa alta il cognome che porta!Un ragazzo nuovo,forse cresciuto,diventato molto sensibile a tutto quello che lo circonda,che invece di abbandonarsi alla disperazione trova la forza di andare avanti e di essere sempre più vivo! Nelle sue canzoni traspare tutto questo,questa voglia di spaccare il mondo e di dire la sua,e di dire Io ci sono!Sin da piccolo è stato così,ma forse adesso più che mai questo vive in lui!

Cantautore semplice e diretto nel cui linguaggio traspare la voglia di raccontarsi e di raccontare quelle esperienze che vive sulla propria pelle giorno per giorno. Tra le sue esperienze più rilevanti ricordiamo la sua partecipazione al “Bolgheri Melody” presentato da Gianna Martorella per l’associazione di volontariato di Andrea Bocelli. Altri live importanti sono succeduti al grande successo del suo primo singolo “Sono solo un uomo” , in programmazione su oltre 200 radio nazionali e network distribuito dalla Melody Studio Recording. Altre grande successo radiofonico è il suo secondo singolo dal titolo "Nessuno", trasmesso da numerosissime emittenti